Le annate

2015 - un'ottima annata

Dopo un inverno particolarmente mite e secco le viti sono cresciute così rapidamente che a metà maggio si poteva osservare la fase di germogliamento. Giugno, luglio e agosto erano mesi molto secchi e caldi con notti tropicali e temperature record. Grazie a un’irrigazione ottimale e mirata nel periodo estivo potevamo evitare la sofferenza delle viti per la sicità e influenzare positivamente la maturazione dell’uva.

Le fresche notti di settembre hanno favorito la piena maturazione aromatica dell’uva.

Il 2015 è stata quindi un’annata eccezionale e un’annata di eccellente qualità per il vino. Abbiamo vendemmiato  un’uva sana, matura, aromatica con la buccia bella matura e spessa. Da quelle uve abbiamo poi ricavato vini armonici e tipici, di un bellissimo colore, intensamente fruttati, ricchi di tannini maturi, vellutati e di alta qualità, vini eleganti e strutturati. 

2014

Il 2014 era una sfida particolare per il vignaiolo.

Dopo un inverno mite e temperature sopra la media in primavera i primi germogli sono usciti prematuramente, come non succedeva più da tanti anni, e di conseguenza anche la fioritura era precoce. Le successive precipitazioni piovose e le temperature fresche hanno favorito una veloce e forte crescita nei vigneti. Perciò l’estate scorsa – come anche gli altri anni – abbiamo passato molto tempo con l’eliminazione di quelle foglie che fanno ombra all’uva. In questo modo l’uva riceve tutta la luce del sole direttamente. Inoltre le uve si asciugano rapidamente dopo le precipitazioni e di conseguenza non marciscono. Il nostro Pfannenstielhof è situato in una posizione ventosa e privilegiata. Fortunatamente fino ad oggi la Drosophila suzukii non ha determinato danni nei nostri vigneti.    

Quest’uva perfettamente sana poteva beneficiare del bel tempo autunnale.  

Il risultato del nostro impegno e del lavoro intenso era un’uva sana, aromatica con la buccia bella matura e spessa.  

In questi anni difficili diventano molto importanti la scelta della varietà di vite in funzione della posizione, della qualità del terreno, delle condizioni del suolo, l’attento lavoro manuale in vigna e il lavoro artigianale in cantina. Noi del Pfannenstielhof siamo felici quando i nostri vini sono puliti, freschi, saporiti, fruttati ed eleganti.

2013

Dopo una primavera con temperature basse e precipitazioni, lo spuntare delle vite ha cominciato in ritardo rispetto agli ultimi anni. L’estate è stata un lungo periodo di bel tempo con giornate molto calde e secche. Le condizioni autunnali, caratterizzate da basse temperature di notte, hanno favorito in modo ideale lo sviluppo di aromi e acidità. Grazie alla vendemmia tardiva, le uve hanno potuto maturare bene, con ottimi valori per il mosto, un’acidità eccellente e un carattere fresco.

2012

Dopo i mesi molto secchi dell’inverno, lo spuntare delle vite ha cominciato molto presto in marzo. La crescita della vegetazione però è stata rallentata durante il periodo della fioritura a causa delle temperature basse. Anche l’estate si è presentato variabile.

Di sicuro 2012 non è stato un anno facile per la viticoltura, però grazie all’attenzione e il lavoro accurato potevamo prevenire la formazione di micosi.

A causa delle temperature alte in agosto la maturazione è proceduta molto bene. Nonostante le condizioni metereologiche instabili negli ultimi giorni del settembre, che hanno di nuovo rallentato la maturazione, potevamo raccogliere uva sane con ottima maturazione fisiologica.

2011

A un inverno relativamente secco e parzialmente mite, hanno fatto seguito caldi mesi primaverili. L’estate è cominciata all’insegna del fresco e con un po’ di pioggia, per poi lasciare spazio a un lungo periodo di bel tempo con giornate molto calde e secche anche durante il raccolto. Queste condizioni hanno fatto maturare i vitigni con un leggero anticipo, offrendo un risultato impeccabile dal punto di vista fisiologico.

2010

Dopo il classico inverno con temperature basse e precipitazioni, talvolta anche in forma di neve, la primavera è stata contraddistinta da tempo variabile e l’estate da un clima molto caldo e secco. Il mese di agosto è stato caratterizzato da abbondanti precipitazioni, mentre settembre ha riservato splendide giornate autunnali, creando le condizioni ideali per la maturazione e il raccolto.

2009

In seguito a un inverno freddo e ricco di precipitazioni, hanno fatto capolino una primavera e un’estate con temperature elevate, favorendo il rapido sviluppo dei grappoli. Le giornate autunnali secche e calde hanno conferito all’uva un’eccellente qualità con una gradazione zuccherina relativamente elevata e una maturazione fisiologica ottimale.

PFANNENSTIELHOF · JOHANNES PFEIFER

PFANNENSTIELWEG 9 · I-39100 BOZEN · SÜDTIROL · T +39 0471 970884 · info@pfannenstielhof.it

VIA PFANNENSTIEL, 9 · I-39100 BOLZANO · ALTO ADIGE · T +39 0471 970884 · info@pfannenstielhof.it



Anfahrt mit Navigationsgerät:

Sollte das Navi die Nummer 9 nicht annehmen, so geben Sie BOZNER BODEN MITTERWEG ein und folgen den gelben Schildern "Pfannenstielhof".

 

Impostazione del navigatore:

Qualora il navigatore non accettasse il numero 9, inserite VIA MEZZO AI PIANI e poi seguite le indicazioni gialle “Pfannenstielhof”.